venerdì 21 novembre 2008

Bucatini all' Amatriciana

Bucatini all' Amatriciana














Bucatini all' Amatriciana

Introduzione:
I bucatini all' Amatriciana o Matriciana è un piatto romano, guai mettere la cipolla o aglio, ma a me piace con la cipolla e quindi la metto, se a voi non piace fateli senza, de gustibus non disputandum est, mio gustibus et con cipollas. L'unica cosa, non utilizzate mai la pancetta, ma sempre guanciale.

Dosi:
per 4 persone.

Ingredienti:
  • 400 gr. di bucatini.
  • Guanciale.
  • Pomodoro.
  • Cipolla.
  • Olio.
  • Sale.
  • Pepe.
  • Pecorino Romano.


  • Tempo di preparazione:
    Il sugo deve cuocere almeno 1/2 ora.

    Preparazione:
    In una padella versare olio extravergine, la cipolla tagliata sottile e il guanciale tagliato a dadini, fare rosolare finché il guanciale non diventa trasparente.
    Ora aggiungere pomodori e schiacciarli con la forchetta (se volete passateli al mulinello), mettere poco pepe e appena un pizzico di sale, lasciare cuocere 1/2 ora circa.
    A parte avrete preparato in, una pentola acqua salata (salare solo, quando bolle), ora buttare i bucatini, teneteli al dente.
    Quando i bucatini sono cotti passateli nella padella, fateli saltare per un minuto, ora potete servirli.

    Consiglio:
    Quando sono nel piatto, grattategli sopra un po’ di pecorino romano. Buone, ricette, a tutti ;-).

    2 commenti:

    Giusi ha detto...

    Simpatico autore del Blog, per quanto riguarda questa ricetta sono daccordo all'uso del guanciale, anche se io preferisco associarlo al bacon, in quanto a mio avviso una amatriciana fatta interamente da guanciale potrebbe risultare un pò pesante. Non sono daccordo invece all'uso della cipolla. Recentemente ho mangiato questo "piatto" dalla mia mamma e non capivo perchè fosse più buono di quello che preparavo io. E' stato così che ho scoperto che l'amatriciana risulta più buona senza la cipolla. Credetemi è buonissima! Provare per credere.
    Anche la mia amica Francesca è daccordo con me!
    Cordiali saluti.
    Giusi

    Massimo Martino ha detto...

    Ciao Giusi, ti ringrazio per il tuo commento, le critiche sono sempre costruttive, ne farò buon uso. Vorrei però fare notare alla mia visitatrice, che nella ricetta premetto che non ci va ne aglio ne cipolla, ma a me piace e io la metto tiè :-). Ringrazio anche la sua cara amica Francesca. Saluti, Massimo